Studiare e giocare insieme? Si può!

Cosa viene fuori se mettiamo insieme una associazione sportiva della periferia sud di Milano, la Fondazione di una delle più blasonate squadre calcistiche del Mondo e Portofranco? Il progetto “Social Sport School” che da 3 anni anima i campi e i locali dell’associazione sportiva FatimaTraccia, dove due volte alla settimana 8 “coach” formati dalla Fondazione Real Madrid, incontrano una trentina e più di ragazzi per farli giocare e, dopo una lauta merenda, per farli studiare, insieme a 10 nostri volontari.

Questo, molto in sintesi, è il progetto che Portofranco, FatimaTraccia e Fondazione Real Madrid hanno iniziato a realizzare 3 anni fa.

L’idea nasce dalla condivisione di Portofranco e FatimaTraccia dei valori educativi della Fondazione Real Madrid: attraverso la pratica sportiva guidare i ragazzi tra i 12 e i 17 anni a una crescita personale, scolastica e culturale, il tutto all’insegna della bellezza e della socialità.

Così da 3 anni, oltre 30 ragazzi vivono un’esperienza di accoglienza, educazione allo sport e aiuto allo studio, che si rinnova e riscuote sempre più successo, con un costante aumento delle iscrizioni.
E siamo riusciti a superare anche le difficoltà imposte dal Covid, perché durante i mesi del lockdown ragazzi ed educatori non hanno smesso di “vedersi”, utilizzando la tecnologia, senza perdere così l’occasione per allenarsi e studiare insieme.

Il progetto poi ha incontrato il favore di alcune realtà del territorio che si occupano di offrire possibilità di socializzazione ai ragazzi, che, una volta conosciuto il progetto, sono stati invitati a frequentare i campi e le aule studio del FatimaTraccia.
Un ulteriore riconoscimento è poi arrivato dal Municipio 5, che ha concesso al progetto il proprio patrocinio, riconoscendoci sussidiariamente come soggetto educativo, importante per il tessuto sociale della zona.

Si tratta davvero di un’esperienza unica nel suo genere in Italia che ha trovato una riposta decisamente positiva nei ragazzi che si iscrivono al progetto, alcuni dei quali ci seguono sin dal primo giorno in cui abbiamo lanciato questa proposta.

E lo stesso entusiasmo lo riconosciamo nei nostri “coach”, il cui team è sempre in cerca di nuovi protagonisti: per questo, chi fosse interessato a vivere questa occasione, può prendere contatto con noi o con gli amici del FatimaTraccia: la “ricompensa” saranno i volti felici dei ragazzi e il loro affetto!

Share this page