L’Italia è…a Portofranco!

A volte accadono eventi che rendono evidente quanto dobbiamo essere grati alle generazioni che ci hanno preceduto. E’ questa l’esperienza che hanno vissuto circa 300 alunni delle scuole superiori di Milano e Provincia visitando la mostra “L’Italia è. L’assemblea Costituente: la rinascita di un popolo ieri e oggi”, curata dalla Fondazione De Gasperi e proposta nella sede di Portofranco dal 22 al 27 novembre con il patrocinio del Provveditorato agli Studi.

Partendo da una introduzione che documenta le drammatiche condizione nella quali si trovava l’Italia al termine del secondo conflitto mondiale, la mostra descrive in quattro” tavoli” le principali tematiche sulla quali si è sviluppato il confronto tra i costituenti: il personalismo, il lavoro, il ripudio della guerra, i rapporti tra Stato e Chiesa.

Se gli articoli della Costituzione che si riferiscono a questi temi sono il “prodotto” dei lavori dell’Assemblea Costituente, il merito della mostra è raccontare come leader politici di schieramenti opposti per ideologia e visione del futuro, si siano confrontati avendo come orizzonte il bene comune per un paese che stava rinascendo dalle macerie. I quattro tavoli dell’allestimento hanno riportato infatti i dialoghi intercorsi tra i costituenti e la loro capacità, partendo da posizioni spesso agli antipodi, di arrivare ad un compromesso per dare solide basi alla nostra convivenza.

Ad accompagnare e commentare i contenuti della mostra erano presenti alcune guide tra cui studenti coetanei dei visitatori: il dialogo che si è sviluppato durante le visite delle diverse classi ha fatto emergere, oltre alla sorpresa per un modo affascinante e nuovo di affrontare lo studio della Costituzione, la considerazione di quanto – anche nella vita di tutti i giorni – sia importante formarsi una propria opinione e mettersi in ascolto e valorizzare quanto gli altri ci trasmettono.

Al termine delle visite molti docenti che accompagnavano le classi hanno espresso soddisfazione e ringraziamento per l’iniziativa, sottolineando il valore di approfondimento di quanto sullo stesso tema si studia nelle ore di diritto o educazione civica. Inoltre, particolare non trascurabile, per molti è stata anche l’occasione di una prima uscita da scuola dopo il periodo di lockdown. Se capacità di vero dialogo ed ascolto sono la lezione di fondo che i costituenti ci hanno trasmesso, non sono anche l’ispirazione e l’anima del percorso educativo di Portofranco?

Share this page