Buone vacanze

Carissimi,

Un altro anno è volto al termine… e che anno! Dopo un primo momento di sbandamento non ci siamo persi d’animo ed abbiamo deciso che non potevamo fermarci.

Dal 16 marzo abbiamo riaperto “on line” e grazie al lavoro dello staff e alla disponibilità di tanti volontari abbiamo ripreso le nostre attività. Dall’inizio dell’anno sono state svolte  8.976 ore di aiuto allo studio di cui 1.558 on line.

Sono continuate anche alcune attività per i maturandi a distanza, fra cui l’undicesima edizione dei “Pomeriggi Maturandi” che ha visto più di 700 fra ragazzi e professori collegati al primo appuntamento.

Mi ha colpito guardando le immagini delle ore di aiuto allo studio o collegandomi all’inizio della giornata lo sguardo dei ragazzi grati
per non essere stati lasciati soli e dei volontari contenti di poter aiutare
. I messaggi e i video che alcuni ragazzi ci hanno mandato sono una documentazione di questo, così come le lettere e le testimonianze dei volontari:

Durante le lezioni a distanza quello che mi colpisce di più è vedere che i ragazzi ci tengono che quell’ora sia spesa bene. Sono sempre disponibili e attenti a capire meglio l’argomento che stanno studiando e mi fanno molte domande. Le ore a distanza sono anche una possibilità bella sia per i ragazzi che per noi volontari di farsi compagnia
rispondendo a delle esigenze concrete. Sono contenta di spendere quelle ore facendo lezioni a distanza perché mi sembra che siano un modo con cui io nel mio piccolo posso
contribuire e dare una mano in questo periodo difficile.

Faccio queste considerazioni non per lodarci ma stupito e grato per quel segno di gratuità che continua ad ardere nei nostri cuori e nel cuore di tante persone che ci testimoniano la letizia e la gioia di servire. Questa lezione ha un grande valore per le nostre persone e per la società tutta in un momento in cui, passata l’emergenza sanitaria, dovremo affrontare tante altre emergenze.

Stiamo predisponendo per la riapertura di settembre: tutto questo implicherà dei cambiamenti e delle ingenti risorse economiche aggiuntive. Per questo avremo sempre più bisogno di volontari ma anche di nuove risorse attraverso le vostre donazioni che da febbraio in poi sono decisamente diminuite.

Per questo nell’augurarvi buona estate vi chiedo di darci una mano a continuare ad esistere per affrontare insieme le nuove sfide che incontreremo.

Buona estate, a presto

Alberto e lo staff di Portofranco

Share this page