Buon Natale!

Il Natale per ogni uomo è sempre attesa, speranza in un bene.

È l’attesa di giorni lieti, di riposo e amicizia per tutti, è l’attesa di ricevere regali e doni da parte dei più piccoli, è la speranza per tutti noi che questo periodo di pandemia, con tutte le sue implicazioni possa finalmente finire.

I ragazzi che hanno ripreso a frequentare Portofranco in modo costante e numeroso attendono di incontrare qui qualcuno che possa aiutarli nella fatica del loro impegno quotidiano così da far esplodere quel desiderio di bene che è nel loro cuore.

Per questo è sempre commovente scoprire che a Portofranco questo può accadere e accade, come ne siamo testimoni noi che frequentiamo queste aule tutti i giorni, e come documenterà il libro “Fuochi accesi” che uscirà a gennaio raccontando alcune storie di ragazzi dei vari centri di Portofranco presenti in tutta Italia.

Anche i volontari scoprono, come ha testimoniato l’ultimo incontro degli adulti, quel desiderio di bene che c’è nel loro cuore e che si riaccende aiutando un’altra persona.

Molti sono gli esempi di questa positività che ognuno di noi sperimenta in questo luogo: il fatto più recente e commovente è stato quello di vedere un ragazzo, con un percorso scolastico a dir poco tribolato, che poi ha fatto anche servizio civile da noi, venire a salutarci pieno di letizia e gratitudine il giorno della sua laurea!

Per questo augurarci buon Natale non è mai formale ma vuole richiamarci l’origine imprevedibile e presente di tutto ciò che l’uomo desidera e aiutarci a riconoscere e accogliere quel bene gratuito di cui ciascuno di noi è oggetto.

Allora buon Natale a tutti!

Alberto e lo staff di Portofranco

Share this page