Benvenuta Francesca

Da quest’anno Portofranco apre un nuovo sportello di ascolto per ragazzi e genitori grazie all’aiuto volontario della Dott.ssa Francesca Dossi. Lasciamo a lei la parola per presentarsi.

“C’è un mistero in ogni vita umana, un segreto nascosto prezioso e ricco, un segreto da rispettare, e da avvicinare con garbo e riservatezza. Da quella sorgente intima sgorgano le cose migliori quelle che vanno da sé, che non hanno pretese e sono gentili…eppure forti e salde lasciano traccia nei cuori. Questo nucleo luminoso si disvela sempre più grazie a chi ci sta accanto: i familiari, gli amici, gli studenti, i colleghi… sono loro a risvegliare la voglia di essere migliore. Da quest’anno mi ritrovo arricchita anche grazie a Portofranco, luogo di legami, amicizie, generosità, affetti, aiuti dati e ricevuti, luogo in cui respiri aria buona, pulita, spaziosa e luminosa, aria libera che porta ossigeno buono, luogo in cui le persone si incontrano, si parlano, si rispettano, si aiutano. Mi piacerebbe tanto conoscervi tutti, ascoltare il vostro modo di riacciuffare la parte migliore di voi, condividere le vostre difficoltà, paure, timori, blocchi e preoccupazioni, darvi un po’ di ascolto su ciò che vi preme dentro e che ostacola l’accesso alla bellezza più pura che abita in voi. Ho studiato tanta teologia per andare alla fonte dell’esistenza, insegno religione nella scuola Statale e mi sono affidati molti ragazzi, mi affascina la vita, mi fa soffrire tutto ciò che la calpesta e la avvilisce. Per questo ho fatto un percorso di counseling dove ho acquisito competenze relazionali, ho affinato il mio sguardo sulle persone per dispormi a coglierne il lato migliore spesso seppellito sotto detriti di tristezze, solitudini, trascuratezze, superficialità… niente però ne impedirà mai l’affiorare.

Mi piacerebbe dare il mio semplice contributo a che Portofranco continui a essere quel porto sicuro per tanti e tanti ragazzi che hanno bisogno di un piccolo spazio sereno e accogliente per tirar fuori e far fiorire la loro parte migliore e lanciarsi fiduciosi sulla via della vita“.

Share this page